The Vamps

  • concerti
  • Info
  • Playlist
  • Galleria
  • Follower

Info

THE VAMPS, I FIGLI DI INTERNET E' finita l'epoca ancestrale dei musicanti di brema che si incontrano nei boschi. Oggi tutto ha inizio da internet come il sodalizio musicale di The Vamps. James McVey, vocazione chitarrista, su Youtube nel 2011 scopre Bradley Simpson, candidato come cantante. McVey e Simpson su Facebook adescano Tristan Evans. Un curriculum di cover pubblicate su Internet, Evans viene assegnato alla batteria. Il quadrato si chiude con Connor Bale, bassista, anche lui intercettato tramite video su Youtube. Sulla piattaforma del web viene lanciato nel 2013 il primo singolo "Wild Heart" che porta la firma dei quattro. Ormai il successo non si conta più in base ai biglietti venduti ai concerti ma in base alle visualizzazioni ai video postati: "Can We Dance", scritta da Bruno Mars, ne incassa un milione. "Meet the Vamps" è il titolo del loro primo album. Uscito nel 2014, è un invito ad addentrarsi con l'anima nella musica di questo gruppo fuori dal cyberspazio. Ora che con il loro tour da una parte all'altra dell'oceano si sono trasferiti sulla terra ferma soprattutto i giovanissimi corrono a comprare i biglietti dei loro concerti. Godono di ottima reputazione nella fratellanza del pop e sono stati anche supporter di artisisti di fama come Selena Gomez e Taylor Swift e altre band come The Wanted. In breve tempo hanno riportato numerosi premi e riconoscimenti: hanno vinto la nomination per il miglior gruppo nella cerimonia The Hot Hits Awards e l'hanno spuntata negli eventi organizzati da MTV o quelli di Radio Disney Music Awards.

Segnala un errore